Un QR Code, la medicina del futuro

Può un QR-code diventare la medicina del futuro?

Negli ultimi 100 anni, i ricercatori hanno costantemente spinto i confini delle nostre conoscenze sulla medicina e su come diverse persone possano rispondere in modo diverso ad essa. Tuttavia, i metodi per la produzione della medicina non si sono ancora allontanati dalla produzione di massa. Molti di coloro che hanno una determinata malattia ottengono lo stesso prodotto con la stessa quantità di un principio attivo.

Questa produzione potrebbe appartenere presto al passato. In un nuovo studio, i ricercatori del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Copenaghen, insieme ai colleghi dell’Università Åbo Akademi in Finlandia, hanno sviluppato un nuovo metodo per produrre medicinali: stampano un codice QR edibile che è esso stesso la medicina.

“Questa tecnologia è promettente, perché il farmaco può essere dosato esattamente nel modo in cui lo si desidera, offrendo un’opportunità di personalizzazione basata sul paziente che lo riceve”, afferma Natalja Genina, ricercatrice presso il Dipartimento di Farmacia.

Un potenziale per ridurre farmaci sbagliati e medicine contraffatte

Il QR code consente anche la memorizzazione dei dati nella “pillola” stessa.

“Semplicemente facendo una scansione veloce, è possibile ottenere tutte le informazioni sul prodotto farmaceutico, in questo senso può potenzialmente ridurre i casi di farmaci sbagliati e medicine false”, afferma Natalja Genina.

I ricercatori sperano che in futuro una normale stampante potrà essere in grado di applicare la medicina secondo lo schema di un codice QR, mentre il materiale commestibile dovrà essere prodotto in anticipo per consentire la produzione su richiesta di farmaci.

I ricercatori stanno ora lavorando per perfezionare i metodi per questa produzione medica.

Articolo originale pubblicato qui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.